logo vongola vongolenapulitane

 

 

home

vongole

strafalcioni napoletani

foto strane

i napoletani e i musei

i tesori nascosti

i fndachi

Napoli in particolare

folklore e tradizioni

scoprire la Campania

Napoli per immagini

Napoli in video

modi di dire napoletani

vocabolario dei bimbi

teatro napoli

una goccia di poesia

vignette

le voci di napoli

scritte glitter

biglietti di auguri

sfondi pc

gif animate

siti da visitare

passatempo

segnala un sito

vongol@blog

 

 


vongolenapulitane

 

 
 

Non sono mancate, certo, ricerche e pubblicazioni varie sui modi di dire nel

napoletano classico che per la loro vivacit, il loro colore, il loro modo particolarmente efficace di rendere l'idea di ci che vogliono comunicare, sono stati  conosciuti ed usati anche fuori dall'ombra del Vesuvio. Purtroppo il tempo, la modernit, l'evoluzione del linguaggio stesso hanno fatto s che queste ricche sfumature della lingua napoletana tendessero a sparire  lasciando il posto ad una sorta di globalizzazione linguistica.

Ma ancora oggi nel linguaggio comune, quello attuale, quotidiano, resistono delle

espressioni  che sembrano voler essere insostituibili, veri e propri codici di un identit.

Scopriamoli insieme.

 
 Pagina segnalata da la Repubblica.it

A Napoli si dice cos.

                               
   

 

Prendi il gadget!

   

 

Copia il codice ed incollalo

nelle tue pagine.

     
                               
 

espressione

traduzione

spiegazione

 
 

 
  Fa' 'na cosa e juorno. Fa' una cosa di giorno. Fa' presto, prima che si
faccia troppo tardi.
 
 

Ten 'e pile 'ncopp' core.

Avere i peli sul cuore.

Essere duro e insensibile.

 
 

Ten 'o mariuolo 'ncuorpo.

Avere il ladro in corpo.

Avere un segreto;

sentirsi colpevole.

 
 

Zitto chi sape 'o juco.

Zitto chi sa il gioco.

Acqua in bocca.

 
 

Nun me fido d''o ppenz.

Non riesco a pensarci.

E' incredibile.

 
 

Ten 'e chiuove 'nfronte.

Tenere i chiodi in fronte.

Avere mal di testa.

Sentirsi intronato.

 
 

Durm cu 'a zizza 'mmocca.

Dormire col seno

in bocca.

Essere uno svampito; non capire e non accorgersi di nulla

 
 

Tras 'e sicco

e metterse 'e chiatto.

Entrare di sguincio

e mettersi di piatto.

Introdursi in un contesto

con cautela per poi imporsi.

 
 

Tras dint' scazzetta

d''o prevete.

Entrare nello zucchetto

del prete.

Addentrarsi nei particolari

o in fatti riservati.

 
  F bbubb bbubb. Fare bubb bubb.

Borbottare,brontolare.

Le parole evocano il rumore

del borbottio, appunto.

 
 

Trica e vene pesante!

Indugia e viene pesante!

Pi un risultato (o anche una reazione) si fa attendere

e pi consistente sar.

 
 

'E primmu lanzo.

Di primo lancio.

Di primo acchito.

 
 

Senza 'e fesse nun

campano 'e deritte.

Senza gli sciocchi non sopravvivono i furbi. Spesso l'ignoranza terreno fertile per gli approfittatori.  
 

Dicere ca Pasca vene

'e viernar.

Dire che Pasqua viene di venerd.

Dire un 'eresia a propria

difesa.Negare l'evidenza.

 
 

Ten ll'uosemo;

Senti' ll'uosemo.

Avere il fiuto;

Sentire l'odore.

Dal greco osme,odore.

Avvertire l'arrivo di qualcosa o qualcuno.Presagire.

 
  Essere 'na sciosciami

scioscia

Essere una soffiami soffia

 Essere una donna molle,

svenevole che sembra chiedere

di essere sventagliata o forse soffiata dietro per muoversi

 
  Sentirse (quaccosa) 'e scennere pe dint' rine. Sentirsi (qualcosa) di scendere per la schiena Presagire qualcosa,

avvertendola come un

brivido lungo la schiena.

 
 

F 'o facciaffronte

Fare il faccia a fronte

Fare il faccia a faccia;

affrontarsi;confrontarsi;

chiedere riscontro.

 
 

Essere 'nu trum

Essere un trumeau

Essere pesante e antiquato

come questo mobile del '700

 
 

F quaccosa cu 'na

capezza 'ncanna

Fare qualcosa con una cavezza alla gola

Fare qualcosa controvoglia; essere obbligati;avere la corda

al collo.

 
 

F crocia nera

Fare croce nera

Abolire completamente qlcs

apponendovi su,idealmente,una croce nera.Non volerne sapere piu' di qlcs o qlcn

 
 

'Nganna 'nganna

(ncanna ncanna)

In gola in gola

(in canna in canna)

 

Alle strette,all' ultimo

momento

 
 

'A frveca 'e san Pietro

La fabbrica di san Pietro

Si dice di lavori edili che si protraggono troppo,che vanno

a rilento.

 
 

I' 'nzunzulianno.

Andare 'zonzolando'.

Andare a zonzo,

bighellonare,girovagare.

 
  Essere 'nu scaurachiuovo Essere un 'bollichiodo' Non servire a nulla,essere un nullafacente o fare attivit inutili

come bollire chiodi,appunto.

 
 

F 'a palla corta

Fare la palla corta

Non raggiungere il proprio

obiettivo.

 
 

Chiudere 'e llucerne

Chiudere le lucerne

Chiudere gli occhi,

addormentarsi.

 
 

F 'o strascno.

Fare lo strascinamento.

In un litigio,trascinare per terra qualcuno tirandolo per i capelli.

(Specialit femminile)

 
 

Essere 'nu cato 'e colla.

Essere un secchio di colla

(da parati)

Essere appesantito, attaccato,

poco incline all'attivit, pigro.

 
  Strunziarse Stronzearsi

Fare lo stronzo

ma pi precisamente

pavoneggiarsi,vantarsi,lusingarsi

 
  Acla ca vinne! Abbassa (il prezzo)

che vendi!

Se non esageri,se non pompi la realt dei fatti,sarai piu'credibile!

 
  Pigli 'a 'nziria. Prendere la 'nziria

(etimologia)

Fare le bizze, i capricci.

(spec. dei bambini)

 
  Fregnere 'ncuorpo. Fremere in corpo.

Fremere,spasimare,

essere impaziente.

 
   Schiatt 'ncuorpo  Scoppiare in corpo Reprimere una reazione al punto di  provare questa sensazione.  
 

Farse 'o vestito 'a fesso.

Farsi il vestito da fesso.

Fare lo gnorri,fare finta di ignorare per un proprio vantaggio,fingere di

cadere dalle nuvole

 
 

Doppo Natale

friddo e famma.

Dopo Natale

freddo e fame.

Dopo aver speso molto

per le feste ci aspetta un

periodo di magra.

 
 

S' appiccecata cu

san Giuseppe

(nce ha passat''a chianozza)

Ha litigato con

san Giuseppe

( le ha passato la pialla )

Si dice di donna piatta,

con poco seno.

 

 

 
 

Nisciuno nasce 'mparato

Nessuno nasce istruito.

(su qualcosa)

Tutti possono imparare.

 
  Nun te puorte cchi.

 

Non ti porti piu'.

(sei fuori moda)

Si dice di chi appare

ripetitivo e noioso,proprio

come una moda che

ha  fatto il suo tempo.

 
 

Add t'h fatto Pasca

fatte pure Natale!

Dove ti sei fatto Pasqua

fatti pure Natale!

Non ripiegare su di me per

un tuo interesse.

 
 

Essere 'nu guaio 'e notte.

Essere un guaio di notte.

Essere molesto come una emergenza che capita in

piena notte.

 
 

'A gallina fa ll'uovo

e a 'o gallo l'abbruscia

 'o mazzo.

 

La gallina fa l' uovo ed al

gallo brucia il didietro.

Fare un sacrificio e vedersi sindacato da chi si arroga

un fastidioso coinvolgimento

 
 

Aizarse 'o viaggio.

Alzare il viaggio.

(il carico)

Accollarsi la fatica di

sopportare qualcosa

o qualcuno.

 
 

  cane sia ditto!

Ai cani sia detto!

Sfatare un cattivo presagio augurandolo a cani.

 
 

Manco cane!

Nemmeno ai cani!

Non augurarla nemmeno ai cani. (una tal sfortuna).

 
 

Esserse magnato

 'e cule 'e gallina.

Avere mangiato

 i culi di gallina.

Essere logorroico,in analogia col frequente depositare escrementi delle galline.

 
 

F 'o ggiallo.

Fare il giallo ( l'ittero).

 Prendersi uno spavento tale da provocare l'ittero.

 
 

 Fatte accatt 'a chi

nun te sape!

Fatti comprare da chi

non ti sa!

Puoi ingannare solo chi

non ti conosce!

 
 

Uh anema mi'!

(Uammami'!; Uh a'!)

Oh anima mia!

Mamma mia!; che esagerazione!

 
 

'E fdere cumbattene e

'e sciabbole stanno appese.

I fderi combattono e le

sciabole stanno appese.

 (alla cintura)

Agire al posto di chi

sarebbe deputato a  farlo.

 
 

St 'a tant'anne 'int'a saittella

e nunna addivint maje

zoccola.

Stare da tanti anni nel

tombino e non diventare mai pantegana.

Stare da tanto tempo in una condizione e non fare

 mai esperienza.

 
 

Marc a sseccia.

 

Marcare (a mo'di) seppia.

 

Gettare nero (sfortuna)

come la seppia fa con

l'inchiostro

 
 

Essere 'nu pesce

a broro.

Essere un pesce in brodo.

Essere un pesce lesso.

 
 

Cumm' gghiuta

e cumm' vvenuta.

Come andata

e come venuta

In fin dei conti;in qualsiasi modo sia andata.

 
 

Essere culo 'e mal' assietto

Essere sedere di mala

seduta

Essere insofferente,

irrequieto,non stare bene

da nessuna parte

o con nessuno

 
 

F 'o vallo 'ncopp'

munnezza 

 Fare il gallo

sull'immondizia

Fare l'arrogante senza motivo,

su cose futili.

 
 

Ven meno dint' ccusuture.

 Venire meno nelle cuciture

Cedere dove non ci si

aspettava,in un punto

importante e delicato

 
 

Vul 'o cocco

ammunnato e bbuono

Volere il cocco

bello e sbucciato

   Volere tutto bello e pronto, senza alcuno sforzo

 
 

Dicere 'a copp' mana

   Dire da sopra la mano

 Rispondere;prendere

la parola al volo.

 
 

'A famiglia 'e ulleru ulleru.

La famiglia di

ulleru ulleru1

 Una  famiglia alla carlona,scombinata.

 
 

A ppane e ppuparuole

A pane e peperoni

Alla sempliciotta,semplice

come questa merenda.

 

 
 

Perdere a Filippo

e panaro

Perdere Filippo

ed il paniere 2

 Fallire irrimediabilmente.

 
 

Stuorto o muorto.

Storto o morto.

 In un modo o nell'altro

Anche nel peggiore dei modi.

 
 

Ha tirato 'e tuoste

'a dint' musci!

 Ha tirato i tosti

da dentro ai mosci!  

Si dice per ridicolizzare chi

stanco senza motivo.

 
 

St tieneme ca te tengo.

 Stare tienimi che ti tengo.

  Traballare;tentennare;

essere incerto

 
 

Essere curto e male 'ncavato

 Essere corto e  male

forgiato.

Essere piccolo e  per giunta

con un brutto carattere.

 
 

 Jenno scennenno 'a farina.  

Facendo scendere la farina.

    Analizzando la cosa.

 
 

'Na vutata e 'na girata.

  Una voltata e una girata.

In breve tempo,giusto quello

di gingillarsi un po'.

 
 

Frienno magnanno.

     Friggendo mangiando.

A tambur battente,detto fatto

 
 

Add nun coglie 'o sole.

Dove non colpisce il sole.

Le parti intime.

 
 

Par 'o surdo e 'o cecato

 Sembrare il sordo ed il cieco

  Non intendersi.

 
 

Essere 'nu figlio

'e 'ntrocchia

 Essere un figlio di 'ntrocchia.3

Essere scaltro,furbo;un figlio

di buona madre.

 
 

Nunn ammisc 'a lana

cu 'a seta.

Non mischiare la lana

con la seta.

Fare le dovute distinzioni

tra i livelli.

 
 

A proposito d''o sproposito.

 A proposito dello sproposito

Dicesi per tirare in ballo

qualcosa che esula dal discorso

 
 

Par 'o speruto 'e

carnacotta

Sembrare un desideroso

di carnacotta.4

Apparire desideroso di

qualcosa.

 
 

F marenna a ssarachielle.

 Fare merenda con i

sarachielli 5

Non sapere delle difficolt

a cui si va incontro.

 
 

Darse e pizzeche 'ncopp' panza.

Darsi i pizzichi sulla pancia.

 Saper subire;sopportare.

 

 

 
 

Asc pe vintinove

e trenta

Uscirsene per ventinove

e trenta.

 Farcela come per la poca

distanza tra due numeri.

 
 

St 'ntridece.

Stare in trivice 6

 Stare al centro delle attenzioni,

in mezzo.

 
 

A ggh a ggh

Ad andare ad andare.

 In extremis.

 
 

Ten 'a neve dint' sacca.

   Tenere la neve in tasca.

 Andare di fretta.

(per non farla sciogliere).

 
 

Nun vul tir e nun

vul scurtec.

Non volere tirare e non

volere scorticare7

Non volere fare nessuno sforzo,non voler rischiare

 
 

Pigliarse 'o dito cu tutt' 'a mana.

Prendersi il dito con tutta la mano

Prendersi confidenza;

pretendere il di pi.

 
 

Essere ddoje maruzze

(una fete e una puzza)

 Essere due maruzze8

(una fete e una puzza)

Avere lo stesso  pessimo carattere e quindi essere incompatibili

 
 

Ciccio cumanna a Cocco,

Cocco cumanna a Ciccio

Ciccio comanda  Cocco,

Cocco comanda Ciccio

 

Fare a scarica barile.

 
 

Essere carne 'e

maciello

 Essere carne da  macello

Stare alla merc di tutti.

 
 

F sciala popolo

Fare sciala popolo

Godersi tutto e subito.

 
 

F a chi figlio e a chi

figliasto

Fare a chi figlio e a chi

figliastro

 

 Usare due pesi e due

misure.

 
 

F add vede e add ceca

  Fare dove vede e dove cieco.

Non essere obiettivo,imparziale

 
 

Essere 'na meza bbotta

Essere una  mezzo botto.

Essere una schiappa.

 
 

Storta va deritta vene,

sempe storta nun p ggh

Storta va diritta viene.

sempre storta non pu

 andare

 Ci che iniziato male

potrebbe finire bene.

 
 

Mantnere 'o carro

p''a scesa

Trattenere il carro lungo la discesa.

Non perdere il controllo,essere diplomatico.

 
 

Mettere 'a carne

'mmocc' jatta

Mettere la carne in bocca

alla gatta.

Dare l'occasione.

 
 

Essere 'na galletta 'e Castellammare

Essere una galletta di Castellammare9

Essere avaro,restio ad ammorbidirsi e ad elargire.

 
 

F cufano saglie e cufano scenne

Fare cofano10 sale e

cofano scende.

Essere impassibile, assecondare

le azioni di  qualcuno

 
 

V p'aiuto e truove

sgarrupo

Vai per aiuto e trovi rovina

Chiedere un aiuto e trovarsi

in una condizione peggiore.

 
 

F Napule una festa.

Fare Napoli tutta una festa

 Dare fondo ad ogni cosa (spec.cibo)come nelle

famose feste borboniche.

 
 

Puozze scul!

Che tu possa scolare 11.

Che tu possa morire!

 
 

M'h acciso 'a salute!

Mi hai ucciso la salute!

 Mi hai distrutto!

 
 

Puozze jett 'o bbeleno!

Che tu possa

ributtare il... veleno!

Un modo soft di maledire

una persona.

 
 

'A cerevella nu sfuoglio

'e cepolla.

Il cervello una sfoglia di cipolla.

Fragile, instabile, proprio

come la  buccia di una

cipolla.

 
 

Jsce via 'e dinto!

Esci verso l'ingresso!(?)

Modo ambiguo per intimare di entrare.

 
 

Essere piscetiello 'e

cannuccia

 

 Essere pesciolino di  cannuccia

 

Essere pivello, credulone;

abboccare facilmente come

in questo semplice metodo di pesca.

 
 

M' ssagliuta 'a pazzaria

 Mi salita la pazzia.

Sono uscito fuori di testa.

 
 

Piglia 'a via toja.

 

  Prendi la tua strada.

 

Vai via.

 

 
 

1) Come il suono di una tarantella.2) Filippo si  dilegu col canestro che avrebbe dovuto recapitare al destinatario.3) Contrazione di dint''a rocchia: dentro il gruppo.4) Trippa in brodo.5) Aringhe che provocano grande sete.6) Trivice; incontro

di  tre vie.7) La carne dalle ossa delle vacche nel macello.8) Piccoli molluschi marini.

9) Biscotto duro,da ammorbidire in acqua, tipico di Castellammare di Stabia.10) Cesto che i muratori calano lungo le pareti degli edifici per trasportare il materiale di rifiuto.

11) Anticamente i cadaveri si ponevano su sedili forati (cantarelle) a scolare gli umori.

 
           

Se vuoi trovare altro

         
       

 

Hai bisogno di una traduzione in napoletano?

Chiedi ad Aitano!

traduttore napoletano

 

       
                               

2007-2011 Testi ed immagini sono propriet dell'autrice Gianna Caiazzo.

Vietata la riproduzione totale o parziale.