vongolenapulitane

 

Le vostre vongole.

 

     

   Sei di Napoli? Hai amici napoletani? Vuoi aiutarmi ad incrementare questa raccolta? Invia a vongolen@pulitane gli strafalcioni in dialetto napoletano che anche tu hai sentito in giro e

se ti fa piacere, specifica il tuo nome, la città e brevemente, chi è l'autore della vongola

(ovviamente non chiedo nome e cognome) e la circostanza in cui è stata "cacciata".

Le migliori vongole verranno inserite in questa sezione.Ci proviamo?

   
                             
       

 

La scienza e il dialetto napoletano.
 

Mia sorella dava lezioni di doposcuola ad un allievo particolarmente
testardo e confuso.un ragazzone alla Garrone di Cuore.cercando di
 riepilogare:allora ?chi ha spiegato che la terra gira intorno al sole e
 non viceversa?....esitazioni,farfugli,suggerimenti ..niccolo' ? attendendo
 il prosiegui corretto...in un impeto ...NICCOLO' CORNACOPIO! (IL FAMOSO
 NICCOLO' COPERNICO ERA DIVENTATO 'ABBONDANTE'...DI
 FURBIZIA...CORNACOPIO,APPUNTO)

                                                                              Vincenzo Cesare Vacchio
 

     
       

Una cliente di mia madre, napoletana doc, è venuta a farsi dare
un'accorciata ai capelli, e parlando della nipote ha detto "in questi
giorni va sempre con gli amici a giocare a bughel ..."
Ci abbiamo messo un po' per capire che era bowling!!!!!

                                                                                Monica

     
       

 Un giovane preoccupato per la salute di sua nonna:

" Il dottore ha detto che mia nonna tiene l'osse pelose!"  (osteoporosi)

                                                                               Angela Cotugno.

     
       

Consigli di mamma!

Mia madre anziana era uscita con papa', lascio' un bigliettimo attaccato
alla porta: CHIAVA AL SOLITO POSTO....! Vi immaginate le risate bonarie...non era un consiglio sul sesso...LA CHIAVE (E' NASCOSTA ) AL SOLITO POSTO...

in maniera che potessi entrare in casa!

                                                                    Vincenzo Cesare Vacchio

     
       

"Mio cugino dimentica il cellulare a casa di sua mamma... il cellulare suona, mia zia lo prende e lo guarda perplessa...lo porta all'orecchio e inizia: pronto? pronto? bho...nun ce sta nisciuno! poi prova a schiacciare qualche tasto e lo riguarda.... sul dispay a destra vede la scritta "esci" ... allora prende il telefono e va fuori sul balcone... pronto...?!

 io so asciut' ma nun sento niente 'o stesso!!!!

Festa Maria da Milano......ma napoletana dentro da sempre!!!!!

     
       

La baby sitter di mia figlia, sempre prodiga di vongole gustosissime, del tipo: i pantaloni alla zuarra....oggi ho cucinato mennicoli...( lenticchie) oppure gnoccole ( gnocchi) ecc...una volta, parlando di una sua conoscente che aveva partorito, ha detto: le hanno fatto il ceraso, con la puntura lombarda......con buona pace dei leghisti!!!

                                                                                     Marisa M.
 

     
       

Anch'io assistetti, una ventina di anni fa, ai tempi dell'esordio della bibita Gatorade,

ad una scena vongolosa dettata dalla novità.
Mi ero fermata ad un chiosco dove sopraggiunse una signora, di quelle belle popolane, che chiese : "Sentite, 'a tenite 'a chitorètt ?"
L'acquafrescaio mi guardò e disse: "Avite visto 'a pubblicità che ffa fa'?"

                                                                                   Gianna Caiazzo

     
                             
       

Anni 60, era da poco tempo pubblicizzato il formaggio a fettine: "le sottilette" per intenderci. Una signora entra dal salumiere (che era mio padre) e chiede di un certo formaggio di cui ha sentito la pubblicità e che sembrava si chiamasse" formaggio sotto il letto". Tutti ci siamo guardati in faccia non capendo. E finalmente io, che all'epoca ero poco più di un bambino ho azzardato che forse la signora cercava le sottilette. Infatti era proprio quello che cercava! Non vi dico l'ilarità che è scaturita da questa "vongola".

 

                                                                                   Luigi Nardi

     
                             
       

Dal libro degli strafalcioni della mia ex suocera:

-"Guagliò a mammà, arap o figurif ..."(frigorifero o figurine del calcio?!?!?!)


-"Aggio iuto addò a' schianchera" (sapesse che le darei ora nei fianchi...altro che macellaia...)

 

-"Va piglie l'acqua 'ncazzosa (gassosa)"


-"Sta sunann o' citofonin" (alla faccia tua... un nokia 6630 appena comprato all'epoca... o' citofonin... ma va va...)


-"Gentimmerde piglieme nu bicchiere" (cordiale...come sempre grrrr)

                                     

                                                                                          Fàtima

     
       

Una volta a casa mia venne una conoscente,si parlava del fatto che io,studiando lingue, andassi all'estero per perfezionarle.La signora,a tal proposito,disse riferendosi alla figlia che aveva difficoltà in latino: "je ce l'agge sempe ditt' a Lucia, ca' pe' gghi bbon'

s'adda j' 'ncopp'o post!

 

E ancora: "ma quale omertà e omertà!Cca' ' ggente sape  e nun parla! 

                                                                           Cià cià.Fabio     

     
       

Fuori da tribunale parlando di una eventuale scarcerazione di un congiunto:"Nun se sape se esce l'hadda decidere 'o magistrale!"

 

In farmacia: "...per piacere mi date delle supposte di nitroglicerina...?"

 

"...'o duttore ha ditto che non tengo niente;è na sempricia 'nfrovenzia!Però,m'aggia piglia' tutto 'nu stucchietto di Auliv!"

 

Al supermercato: Signorì, sto senza occhiali, mi potete leggere la misuradi queste calze, per piacere? " Volentieri...ma non è segnata" "..ah aggio capito; è 'na taglia... sex!

( unica, confusa con unisex)"

 

Devo chiamare l'idraulico; scorre 'a chiave terrestre...!

 

                                                                                               Angela Cotugno

     
       

Dunque... quando ancora vivevo a Napoli, venni a sapere che l'appartamento

accanto al mio, disabitato da tempo, sarebbe finalmente stato affittato.Spinta dalla curiosità, chiesi al portiere notizie sui nuovi vicini, in particolare volevo sapere se

avessero figli giovani. Lui mi rispose:" Mah... me pare ca tengono nu figlio, che però

vive all'este!" Ancora ci stiamo chiedendo se il povero cristo vivesse all'estero o all'est...

anche se non si sa all'est di  che cosa!!!

 

                                                                                             ladyelle

     
       

A proposito di strafalcioni: mia madre 78enne tempo fa cadde, mi telefona dicendomi :

"guaglio' a mammà, so' caruta e me so' rutto timbr e timbrion ! "

 

                                                                                          Pietro Iodice

     
                             
 

 

 
           

 

         
               

 

           
                             

© 2007-2011 I testi inviati si intendono concessi all'autrice Gianna Caiazzo.

 La loro riproduzione non è difforme dall'originale.

Tutti i diritti riservati sull'intero contenuto di questa pagina.